GIULIA SIVIERO | FARE FEMMINISMO


Sabato 13 luglio ore 19:30
Palazzo Mediceo
ingresso libero senza prenotazione fino a esaurimento posti

🔸🔸🔸

Immagine Giulia Siviero

Nella storia dei femminismi, il racconto delle pratiche è spesso rimasto ai margini. Eppure la politica delle donne, dalle suffragiste fino ai giorni nostri, si distingue da tutti gli altri movimenti perché ha saputo intrecciare a pensieri e parole una creatività militante unica e spettacolare. 

Questo è un libro di racconti e storie, ma intessuto di elaborazione teorica: su come i femminismi abbiano organizzato in piazza funerali alla femminilità tradizionale e liberato topi alle fiere per matrimoni, inventato dispositivi per abortire frugando nei negozi per acquari, distrutto proprietà o opere d’arte.

Su come abbiano esposto corpi e vulve nello spazio pubblico, occupato le aule di tribunale per mettere in discussione la legge nei luoghi della sua applicazione, trasformato il silenzio, la rabbia o la provocazione in azione ed escogitato rifiuti, scioperi e ostinati boicottaggi per trasformare sé e il mondo. Le pratiche raccontate da Siviero possono “aprire il presente all’imprevisto, fare la differenza. E questa resta ancora oggi la nostra scommessa politica”.

Di fronte al successo mondano di parte del femminismo e di un movimento spesso ridotto alla richiesta di diritti civili, questo libro rappresenta un invito a recuperare una genealogia femminista radicale cui poter attingere per rimettere al mondo desideri, invenzioni antagoniste, esperienze di sorellanza e sovversione, gesti di libertà.

Giulia Siviero, femminista, fa politica nei movimenti. Si è laureata in Filosofia all’Università di Verona, lavora al Post e ha collaborato con altre testate, tra cui il manifestoInternazionaleValigia Blu e L’Essenziale, occupandosi di questioni di genere e politica delle donne.

Non vediamo l’ora di ascoltarla a Seravezza! 🧡